Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Banconota commemorativa in argento – Giovanni da Pian del Carpine

In occasione della visita in Mongolia del Santo Padre Papa Francesco I, l’Ambasciata d’Italia ha realizzato una banconota commemorativa in lamina d’argento.

Tale progetto culturale, su iniziativa dell’Ambasciata d’Italia ed in collaborazione con la Banca Centrale Mongola, ha avuto inizio diversi mesi fà ed è dedicato al frate francescano Giovanni da Pian del Carpine.

La realizzazione della banconota vuole celebrare e mettere in rilievo la prima missione diplomatica nell’Impero Mongolo da parte della Santa Sede.

Nel lontano anno 1245, Papa Innocenzo IV inviò in Mongolia il frate francescano Giovanni da Pian del Carpine in qualità di ambasciatore, per la consegna al Khan delle lettere di richiesta della pace. Giovanni da Pian del Carpine presentò le lettere papali al Gran Khan Guyuk nell’anno 1246, ricevendo la risposta alle stesse da parte del Khan.

Due anni dopo, al ritorno dal suo lungo viaggio, Pian del Carpine scrisse il suo trattato “Historia Mongalorum”, il più dettagliato documento sull’Impero Mongolo e sui Mongoli del mondo occidentale.

Sulla banconota in lamina di argento è stato inciso il momento della consegna delle lettere del Papa al Gran Khan Guyuk. L’illustrazione originale, un affresco realizzato dal pittore futurista Gerardo Dettori nel 1949, si trova nella sala consiliare del Palazzo comunale di Magione, la città originaria di Giovanni da Pian del Carpine.

L’Ambasciata è lieta di informare che ulteriori informazioni come fotografie e prezzi possono essere trovate sul sito web della Banca della Mongolia coin.mongolbank.mn ed eventualmente l’ordine e l’acquisto di questo prodotto speciale è disponibile sulla stessa piattaforma.